WhatsApp introduce immagini generate da AI per migliorare l’interazione utente | Festina Lente - Notizie, recensioni e approfondimenti sull’intelligenza artificiale | Turtles AI

WhatsApp introduce immagini generate da AI per migliorare l’interazione utente
Una nuova funzionalità permetterà di creare immagini personalizzate utilizzando Meta AI
Giosky

 

Punti chiave

  • Immagini generate da AI: WhatsApp introduce una funzione per creare immagini dell’utente utilizzando Meta AI.
  • Controllo e privacy: Gli utenti possono eliminare le foto di configurazione e controllare l’attivazione della funzione.
  • Integrazione nei messaggi: La funzione può essere utilizzata nelle conversazioni con comandi specifici.
  • Fase di sviluppo: La funzione è attualmente in fase di test e sarà disponibile in un futuro aggiornamento.

 

WhatsApp continua a innovare e migliorare l’esperienza utente con l’ultima versione beta per Android, 2.24.14.13. La nuova funzionalità, attualmente in fase di sviluppo, consente agli utenti di generare immagini di se stessi utilizzando Meta AI.

 

WhatsApp sta sperimentando nuove funzionalità per migliorare l’interazione degli utenti con l’app, e l’ultima versione beta per Android 2.24.14.13 ne è un esempio. Questa versione introduce una funzione opzionale che permette di creare immagini generate da AI a partire da foto dell’utente. Questo sviluppo segue l’annuncio di una precedente funzionalità, introdotta con la versione 2.24.14.7, che permetteva di selezionare modelli Llama di Meta AI per diverse interazioni. La nuova funzionalità offre una maggiore personalizzazione e controllo agli utenti, consentendo loro di creare immagini che rappresentano accuratamente il loro aspetto. Per utilizzare questa funzione, gli utenti devono scattare una serie di foto di configurazione, che verranno analizzate da Meta AI per generare le immagini desiderate. La privacy rimane una priorità per WhatsApp, poiché le foto di configurazione possono essere eliminate in qualsiasi momento tramite le impostazioni di Meta AI. Una volta completata la configurazione, gli utenti possono richiedere la generazione di un’immagine digitando "Imagine me" nella conversazione con Meta AI, o "@Meta AI imagine me" in altre chat. Il processo è progettato per garantire che Meta AI non legga altri messaggi, e l’immagine generata sarà automaticamente condivisa nella conversazione. Questa opzione deve essere attivata manualmente dagli utenti, il che significa che coloro che desiderano utilizzarla devono abilitare l’opzione nelle impostazioni e completare la configurazione delle foto.

 

Le novità introdotte con questa versione beta dimostrano l’impegno di WhatsApp nel migliorare l’esperienza utente attraverso l’integrazione di tecnologie avanzate come Meta AI. Questi sviluppi sono indicativi di una crescente tendenza verso la personalizzazione e la tutela della privacy nelle app di messaggistica.

 

Nome della funzione : Immagini generate da AI

Stato : In sviluppo

Compatibilità : In arrivo in un futuro aggiornamento

Modalità di attivazione : Opzionale, deve essere abilitata manualmente

Foto di configurazione : Richieste per la generazione di immagini

 

Questa funzione rappresenta un passo avanti nell’uso di AI per migliorare l’interazione degli utenti con l’app, garantendo al contempo che la privacy sia sempre protetta. WhatsApp continua a esplorare modi per rendere l’app più intuitiva e personalizzata, mantenendo la sicurezza e la privacy degli utenti come priorità.